Circolare del 10-4-2014

10 aprile 2014

CIRCOLARE DELLA PRESIDENZA AI SOCI

Cari amici, vi ricordiamoche è in corso la campagna di tesseramento FUSIE  2014 segnalandovi che la quota associativa resta invariata a €100,00, da versare tempestivamente con bonifico bancario, utilizzando le coordinate bancarie internazionali indicate inbasso. Coloro che l’avessero già  fatto, naturalmente, non terranno conto di questo secondo invito.
Con l’occasione, vi inform
iamo anche che  è in via di emanazione, con decreto del Presidente della Repubblica, il regolamento di attuazione della nuova normativa che riguarda i contributi ai periodici italiani all’estero e alle pubblicazioni italiane prevalentemente diffuse all’estero. Il provvedimento dovrebbe essere licenziato nei prossimi giorni, terminando così un lungo iter giuridico-parlamentare.
Proprio a questo proposito,  mi preme, infine, ricordarvi che il termine per la presentazione delle domande di contributi relativi all’anno 2013, è stato fissato dal nuovo regolamento entro tre mesi dalla sua entrata in vigore. Data, quest’ultima, che provvederemo a farvi conoscere il prima possibile.
A coloro che avessero già presentato la domanda  potrebbe venir chiesto che entro tale scadenza presentino una integrazione documentale.
Nell’augurare buon lavoro e Buone feste Pasquali a voi tutti, accludiamo qui di seguito le coordinate bancarie utili per il versamento della vostra quota sociale 2014.

Cordialmente, Giangi Cretti

 ------------------avviso quota in pagamento-------------      

Quota Fusie 2014  : Euro 100,00
Beneficiario : FUSIE
Conto corrente : 70357852
Banco di Sardegna - AG.1 di Roma
Via dei Crociferi 20
00187 Roma – Italia

COORDINATE BANCARIE
IBAN : IT36V0101503201000070357852
BIC (SWIFT) : BPMOIT22XXX

Circolare del 7-10-2013

7 ottobre 2013

CIRCOLARE DELLA PRESIDENZA AI SOCI

Il presidente della Fusie, Giangi Cretti, accompagnato dal segretario generale , Giuseppe Della Noce, si è incontrato nei giorni scorsi con il Capo del Dipartimento Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Consigliere Ferruccio Sepe, assistito dal Capo dell’Uffici per il sostegno all’editoria, Consigliere Francesco Iannelli , e dalla dottoressa Stefania Palamara.

Nel corso dell’incontro è stato fatto il punto sullo stato dell’iter di emanazione del regolamento di attuazione dell’articolo 1bis del decreto legge 63/2012. Si è così appreso che, lo schema di DPR contenente il regolamento di attuazione della nuova normativa, dopo l’avvenuto concerto con il Ministero degli Esteri, è stato avviato alla procedura di emanazionee sarà all’ordine del giorno del primo pre-consiglio dei ministri utile. Al contempo, per scongiurare uno slittamento delle operazioni di riparto e attribuzione dei contributi relativi all’anno 2012 alle testate italiane all’estero e per l’estero e  venendo incontro anche alle sollecitazioni della Fusie, è stato già predisposto e concertato con il Ministero dell’Economia uno schema di norma transitoria che prevede la proroga per l’anno 2012 del regolamento di attuazione in vigore sino all’anno 2011.

La Fusie ha preso atto di tali determinazioni con soddisfazione, ritenendo che tale procedura, come da essa sollecitato, consente di assicurare, in ogni caso e in tempo utile, la deliberazione  e la ripartizione dei contributi relativi all’anno 2012 alle testate che ne hanno fatto domanda.

Il presidente Cretti, peraltro, ha sottolineato che, alla luce di tali sviluppi, si rende ora necessario informare rapidamente, attraverso il Ministero degli Esteri, tutte le rappresentanze diplomatiche e consolari circa la necessità di trasmettere alla Presidenza del Consiglio, attraverso i consueti canali, le richieste di contributo che le testate hanno presentato entro il 31 marzo 2013. Necessità condivisa  dai rappresentanti della Presidenza del Consiglio che, pertanto, si attiveranno in tal senso.

La Fusie si è anche impegnata ad informare, rapidamente ed in maniera capillare, i propri associati e, in ogni caso, tutte le testate interessate, consigliando loro direndersi parte diligente e contattare le rappresentanze diplomatico-consolari della propria circoscrizione.

Comunicato del 1-7-2013

1 luglio 2013

COMUNICATO DELLA PRESIDENZA

In occasione dell’Assemblea Plenaria del CGIE, il Presidente della FUSIE , Giangi Cretti, è intervenuto nel corso dei lavori per fare il punto sullo stato di attuazione dell’art. 1 bis del DL 63/2012, che ha sostituito l’art.26 della legge 416/81 in materia di contributi alla stampa periodica italiana all’estero.

Innanzitutto, riguardo le preoccupazioni  manifestate in più occasioni sui tempi di emanazione del regolamento di attuazione del citato art 1bis, è stato confermato che la bozza di regolamento messa a punto dal Dipartimento Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri è attualmente per il  concerto al Ministero degli Affari Esteri.

Il presidente Cretti, ha, tuttavia, sottolineato la necessità di procedere rapidamente, considerato che il regolamento in questione si applica a partire dai contributi relativi all’anno di riferimento 2012. Necessità che è condivisa sia dai dirigenti del Ministero degli Affari Esteri, sia dal Dipartimento Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Infatti, nel caso non fosse possibile emanare il regolamento, al fine di evitare che per l’anno 2012 le testate restino senza i previsti contributi, si dovrebbe ricorrere ad una norma (transitoria) ad hoc, ivi compreso un intervento legislativo che miri a ridare vigenza al DPR 48/1983, abrogato a partire dal 1 gennaio 2012

La Fusie, infine, ha ricevuto assicurazioni dalla Presidenza del Consiglio che i contributi relativi all’anno di riferimento 2011, il cui riparto è consultabile sul sito del Governo (www.palazzochigi.it), saranno in pagamento entro il mese di luglio, con l’anticipo, cioè, di alcuni mesi rispetto agli anni  precedenti.

 

Circolare del 5-3-2013

5 marzo 2013

INFORMAZIONI
circa l'iter procedurale per ammissione a contributo stampa per 2012

Come anticipato con il comunicato del 28 febbraio scorso è stato avviato l’iter procedurale per l’adozione del regolamento di attuazione dell’articolo 1 bis, comma 1, del decreto legge 63/2012.

In vista della definizione del provvedimento, le Ambasciate ed i Consolati italiani all’estero potranno fornire agli editori interessati le indicazioni per l’ammissione al contributo relativo all’anno 2012.

Tra tali indicazioni la Fusie sottolinea che le domande devono essere presentate alle rappresentanze diplomatiche o consolari italiane all’estero entro il 31 marzo 2013, così come previsto sia dal precedente regolamento (DPR 48/1983) che dallo schema di nuovo regolamento in via di adozione.

Facciamo presente ai Soci che, ai sensi dell’articolo 1 bis, comma 1, del decreto legge 63/2012, già in vigore, le testate periodiche italiane pubblicate all’estero (nonché quelle edite in Italia e diffuse prevalentemente all’estero) devono possedere, per essere ammesse al contributo, il requisito di anzianità di pubblicazione pari ad almeno tre anni, oltre a quelli già previsti dalla normativa vigente.

Pertanto, la Federazione ritiene essenziale rispettare l’obbligo di presentare le domande, secondo le prescrizioni già vigenti per l’anno 2011, entro il termine del 31 marzo, fermo restando che, secondo le indicazioni fornite alla Fusie, la Presidenza del Consiglio si riserva di rendere note quanto prima ulteriori più dettagliate indicazioni in merito ad eventuale documentazione da presentare successivamente, ad integrazione della domanda.

Tali indicazioni riguarderanno, in particolare, la documentazione relativa agli elementi di novità introdotti rispetto alla normativa precedente.

 

UFFICIO DI PRESIDENZA del 28-2-2013

28 febbraio 2013

 C O M U N I C A T  O

ROMA – L’ufficio di Presidenza della FUSIE – Federazione Unitaria della Stampa Italiana all’Estero si è riunito oggi a Roma , con la partecipazione del presidente Cretti, del vice presidente Prencipe e del segretario generale Della Noce, per  fare il punto su una serie di problematiche che interessano la testate italiane all’estero, anche  alla luce dei recenti colloqui intercorsi con il Dipartimento Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri. 

Nel corso di tali colloqui sono stati compiuti ulteriori e soddisfacenti passi avanti nel quadro delle consultazioni avviate dal Dipartimento sul testo del nuovo regolamento di attuazione dell’art 1bis  del decreto legge  18 maggio 2012 n.63, convertito con Legge 16.07.2012 n.103. Passi avanti che consentiranno in tempi brevi l’arrivo del provvedimento all’esame del Consiglio dei Ministri.   

E’ stato, inoltre,  preso atto con soddisfazione che, come ha più volte richiesto la nostra Federazione, è stato assicurato da  parte della Presidenza del Consiglio l’impegno a convocare entro la seconda decade di marzo la Commissione che dovrà deliberare sui contributi relativi all’anno 2011.

Tra le tematiche organizzative, è stata fatta anche una valutazione della campagna di tesseramento 2012, appena conclusa, i cui risultati sono stati giudicati soddisfacenti, così come molto incoraggiante è stato valutato l’impatto degli iscritti  con il sito internet della FUSIE (www.fusie.it). Tra i progetti,  nelle prospettive del 2013,  è stata inserita l’eventuale organizzazione di un convegno di studi sul tema dell’informazione on-line.

Infine, l’ufficio di presidenza della FUSIE ha valutato molto positivamente il contributo determinante delle testate periodiche italiane all’estero fornito, in occasione della consultazione elettorale appena conclusasi,  per un’informazione capillare, pluralistica e tempestiva  ai circa 3,5 milioni di elettori italiane residenti all’estero.

Copyright © 2012 by F U S I E
Login

. Hostgator coupons - All rights reserved.