LA FUSIE CHIEDE LA MODIFICA DELL’ART.63 DELLA FINANZIARIA 2006

2 novembre 2005 - ROMA – La Federazione Unitaria della Stampa Italiana all’Estero-FUSIE ha predisposto tre emendamenti all’art.63 della Finanziaria 2006 che riguardano la stampa italiana all’estero.

Il primo concerne la richiesta “storica” della FUSIE, relativa ad un congruo aumento dello stanziamento a favore della stampa italiana periodica all’estero, fissato nel 2000 a 2 milioni di euro (4 miliardi di lire). Si tratta di una riparazione doverosa che risponde ad esigenze di equità e al necessario adeguamento dello stanziamento.

 

Il secondo, che, peraltro, non dovrebbe comportare oneri finanziari aggiuntivi, riguarda la possibilità di portare al 31.12.2005 il termine ultimo per la trasformazione in quotidiano delle testate periodiche italiane all’ estero, considerato che alcune di queste testate potrebbero aver già avviato il processo di trasformazione.

Il terzo, infine, mira a mantenere inalterato per il quotidiani italiani editi all’estero il trattamento già riconosciuto per gli anni scorsi in via amministrativa dalla Presidenza del Consiglio.

Questi emendamenti sono stati inviati al Ministro per gli Italiani nel Mondo on. Mirko Tremaglia, in vista di un incontro già fissato e illustrati e consegnati al Sen. Riccardo Minardo nella sua veste di Presidente del Comitato Italiani all’Estero del Senato, dal FUSIE, Domenico De Sossi, accompagnato dal Segretario Generale, Giuseppe Della Noce.

Il senatore Minardo ha assicurato il suo massimo personale impegno perché siano inclusi nel “maxi-emendamento” che il Governo si appresta a varare, naturalmente, con l’intervento autorevole del Ministro per gli Italiani nel Mondo.

Condividi...

Copyright © 2012 by F U S I E
Login

. Hostgator coupons - All rights reserved.